Home / MODA / Animalier, come indossare la moda savage Fall/Winter 2019

Animalier, come indossare la moda savage Fall/Winter 2019

Eccentrica, selvaggia e grintosa, protagonista delle collezioni 2019 è la tendenza Animalier. Ecco alcune istruzioni per l’uso. Parola d’ordine: osare.

Olivia Palermo in animalier style

Energica ed eccessiva, quest’anno torna un must have indiscusso, la tendenza Wild o Animalier.

Lo zoo print, infatti, si riconferma in scuderia come la stampa più fashion, un caposaldo delle collezioni autunno-inverno 18/19.

Portato per la prima volta in passerella dal genio di Christian Dior nel 1947, l’animalier  è stato amato e ampiamente sfoggiato negli anni a venire in chiave bon ton da grandissime personalità dello star system, dando vita ad un trend praticamente immortale.

Come dimenticare i cappotti indossati da Jackie Kennedy e Liz Taylor? E quale fashion lover non ha ancora negli occhi  il cappello di pelliccia leopardata indossato da una splendida e indimenticabile Audrey Hepburn?

Senza dubbio l’animalier diventa l’evergreen assoluto di stagione che oggi, grazie alle maison che l’hanno rivisitato, torna in passerella in chiave rock chic, retro’ e minimal.

Le donne glamour cambiano pelle e si lasciano attrarre da stampe forti, audaci e coloratissime. Nasce un incontro passionale che porta a valorizzarle e a farle sentire uniche, lontane dalla noiosa routine quotidiana.

Ed ecco allora che a fare da capolino in queste nuove collezioni c’è un tripudio di colori eccentrici e fantasie cool.

Arriva, cosi’, in scena, in tutta la sua spregiudicatezza, il pitonato, il tigrato, lo zebrato ed il leopardo style dalle nuance più’ disparate. Perdere la testa è un attimo.

L’effetto è letale quando ogni sfumatura di beige incontra il brown, il tortora si mescola al rosso, il grigio al nero. Il risultato? Look selvaggi dal mood rock- chic unici e tremendamente glamour.

animalier

Lo zoo print si tinge di nuance magnetiche

Ma, come ben sappiamo, la moda ruggente del nuovo anno non è poi cosi’ facile da indossare e soprattutto interpretare. Basta poco per scivolare sul cattivo gusto e tac, essere out è un attimo.

Vi sveliamo allora tre istruzioni per l’uso per indossare il wild style senza essere volgari, ma sobri e assolutamente irresistibili.

Regola n. 1: Mai esagerare. 

Le regole della moda sono inderogabili e intransigenti. Indossate l’animalier come pezzo unico. Scegliete: un ankle boot, una clutch, una camicia. Potete optare per il total look wild solo se all’anagrafe vi chiamate Olivia Palermo. Per il resto c’è mastercard!

Regola n. 2: Osate.

Per un evento di gala o una party che vi vede protagonisti optate per un long dress effetto pitone. Abbinatelo ad accessori oro, sandalo gioiello e per combattere il freddo indossate un’ecopeliccia dai toni caldi. Osate e sbizzarritevi. Siate dive per una sera.

Regola n.3: Evitate i mix.

Se decidete di dare sfogo alla vostra fantasia, lasciate a casa i vostri capi aggressive. L’animalier nasce per essere il protagonista. Mai abbinarlo ad altri trend come flower, fruits o righe. Sappiatelo valorizzare!

Valentina Vadalà

Studentessa della facoltà di giurisprudenza, appassionata di legge e di moda, sono una persona determinata, ambiziosa e caparbia. Sono una romantica, innamorata dell'amore in tutte le sue forme. Amo i colpi di scena e gli imprevisti, quelli belli che ti cambiano la vita. Su Verve mi occupero' di moda. Vi parlero' delle tendenze del momento, di colori brillanti e abiti mozzafiato. Vi portero’ alle sfilate piu’ cool, ai cocktail piu’ chic e sulle croisset piu’ fashion del 2000. Cosa voglio fare da grande? L’ avvocato o la giornalista. Chi vincerà?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*