Home / EVENTI / Cattive e Sicilian Glam Awards. Palermo metropoli glamour per una sera

Cattive e Sicilian Glam Awards. Palermo metropoli glamour per una sera

L’inedito duo artistico Lo Bosco-Capone non tradisce le aspettative. Una serata all’insegna della moda e del glamour rendono le Cattive ancora una volta un evento imperdibile

Polvere di stelle in una serata dal cielo sereno ma dal freddo pungente. Le Cattive tornano ad essere protagoniste a Palermo di un evento di moda tra i più attesi della stagione.

cattiveLa kermesse ha seguito il felice format degli anni passati: sfilate di moda e premiazioni di personaggi illustri. La lunghissima passerella bianca collegata ai gradini della meravigliosa scala in pietra delle Mura delle Cattive è il pezzo forte nella mise scenica dell’evento. Del resto, il sito è talmente suggestivo da non richiedere particolari orpelli.

Inedita, invece, la direzione artistica delle Cattive, affidata quest’anno a Roberto Capone e Luca Lo Bosco, così come la produzione dell’ agenzia Modà Talentstyle di Galileo Gallo. Novità anche nella conduzione. Il giornalista Rai Roberto Gueli e la presentatrice Eliana Chiavetta hanno condotto le Cattive in scioltezza e agio. La coppia di presentatori è ben collaudata e si vede.

Numerosi gli interventi sul palco, forse troppi, che hanno spezzato il ritmo incalzante da sfilata. La qualità degli ospiti è adeguata ad una kermesse che vuole essere di alto profilo. Tra i premiati come eccellenze dell’anno ai Sicilian Glam Awards Maria Piccione– medico e ricercatore universitario in genetica medica, la diciassettenne top-model Giulia Maenza, Fabio Giambrone-Presidente Gesap Aeroporti di Palermo, Iolanda Riolo-imprenditrice nel settore auto, Alessio Arena-Candidato al Premio Nobel per la Letteratura. Assenti giustificati il regista Pasquale Scimeca e l’attore Dario Aita, impegnati sul set in Marocco.cattive

Grande fermento ha animato il parterre delle Cattive in vista della premiazione di Paul Baccaglini– Presidente del Palermo Calcio, un vero one man show sul palco della kermesse di moda. Elegante e raffinato nel suo abito nero con camicia a contrasto bianca e cravatta nera, ha glissato sulle domande calcistiche.

Ad accompagnarlo alla serata la sua compagna Thais Wiggers, ex velina di Striscia la notizia ed ex bionda, nominata madrina della serata. Impacciato e visibilmente spiazzato il calciatore e capitano del Palermo Calcio Andrea Rispoli, chiamato sul palco a sorpresa dai conduttori insieme al suo presidente. Il giocatore sedeva nel parterre per ammirare in passerella la fidanzata e modella Nadine Casa.

L’unico momento musicale della serata è stato affidato al giovane Coro Arcobaleno del Teatro Massimo di Palermo, talentuoso e tenero, che ha spinto il pubblico ad alzarsi in piedi per intonare l’Inno di Mameli.

cattiveSucculenta la cronaca fashion della serata. Ad aprire le danze è stata la sfilata di Giglio IN con le proposte di alta moda di Alberta Ferretti, Versace, Valentino e La Perla. Lo chiffon è il protagonista indiscusso degli abiti da sera, mentre pizzi sensuali ricoprono corpetti e completi da intimo donna.

La vivacità dei colori e del bon ton formato bimbi è stato il fil rouge delle proposte moda di Très Jolie. Gli abiti freschi e allegri indossati dai piccoli modelli hanno strappato l’approvazione di tutto il pubblico presente. In passerella anche Scalia Group, azienda nel settore valigeria e non solo, che ha proposto accessori di tendenza come i ventagli in bambù e tessuto.

Audace e raffinata la moda di Max Mara Week-end via Sciuti della sempre frizzante Carolina Malipiero, che ha fatto sfilare una collezione pret à porter elegante con bluse, casacche ed impeccabili pantaloni bianchi. Spazio anche alla moda mare di Intimo D’amare, che ha proposto linee essenziali e costumi da bagno di tendenza. Le calzature Quartararo e Dress hanno rapito l’attenzione delle fashion addicted, scatenando l’attenzione delle shoesaholics.

Attesissima l’uscita di Paolè, che ha vestito, tra l’altro, anche la presentatrice Eliana Chiavetta e la bella Thais cattiveWiggers. “La signora delle tute”, così è stata soprannominata nell’ambiente della moda la stilista Paola Filippone, ha proposto colori carioca, forme leggiadre e fluttuanti, ma anche tute super fascianti per fisici da top model.

Presente alle Cattive anche  A’Biddikkia, brand che dopo l’exploit nella ricca e chiccosa Panarea ha aperto uno store anche a Palermo. La collezione presentata in passerella ha mescolato tailleur rigorosi e moda mare…per la serie “di tutto un po’ ” .

A concludere la sfilata Gaia con proposte abbigliamento e calzature sempre di tendenza. Hanno sorpreso i top marinareschi dai tagli singolari con ricche decorazioni e le maglie over size.

Grande assente della serata la moda uomo, della quale gli addetti ai lavori e non solo hanno sentito la mancanza. Nel complesso l’evento è stato gradevole, qualitativamente alto e, malgrado la tiepida pubblicizzazione, di forte impatto anche sulla quantità di pubblico accorso.

Per vedere i momenti salienti della serata, non perdere la visione del nostro video.

 

 

Sabrina Gottuso

Classe '86, blogger, redattrice giornalistica. Appena ventenne ho iniziato le mie prime collaborazioni con diversi web magazine, occupandomi di politica, società e spettacolo. Sono stata collaboratrice al Giornale di Sicilia per la cronaca locale e corrispondente del programma radio-tv "Ditelo ad RGS". Nel 2015 ho fondato con altri colleghi Verve Magazine, dando spazio finalmente alla mia grande passione per la moda. Collezionatrice seriale di borse e scarpe, vedo la moda come un veicolo di esternazione della propria personalità. Com'è la mia? Estremamente creativa e caparbia. Dopo aver lavorato in tv locali come assistente di produzione e autrice, sogno di condurre un programma tutto mio e di vivere di scrittura. Nel frattempo sto ultimando i miei studi in Giurisprudenza e aprendo la mia professionalità al mondo della comunicazione a 360°, occupandomi di Copywriting e Social Media Marketing.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*