Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Sconfinamenti da questo weekend per il Festival del Teatro Bastardo

ottobre 5 @ 18:00 - ottobre 6 @ 22:30

Si inaugura nel fine settimana, tra sabato 5 e domenica 6, ottobre la quinta edizione del Festival Teatro Bastardo, Sconfinamenti, diretto da Giovanni Lo Monaco.  Spettacoli ad ingresso gratuito grazie al contributo del Comune di Palermo, in collaborazione con il Teatro Biondo Palermo e il Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino.

In scena il teatro per le nuove generazioni, il teatro sperimentale e di immagine.  Il primo spettacolo del Festival Teatro Bastardo, in programma sabato 5 ottobre alle ore 18 al Museo delle Marionette conferma la consueta attenzione del al teatro dedicato all’infanzia.

Parole e Sassi. La storia di Antigone in un racconto – Laboratorio per le nuove generazionidel Collettivo Progetto Antigone con Simona Malato è  rivolto ad un pubblico di bambini dagli 8 anni in su. Lo spettacolo nasce come un progetto nazionale che vede diciannove attrici, ognuna nella propria regione, narrare l’Antigone di Sofocle, antica vicenda di fratelli e sorelle, di patti mancati, di rituali, di leggi non scritte, riconsegnata ai piccoli spettatori a partire solo da un piccolo patrimonio di sassi.

A seguire, sempre il 5 ottobre alle ore 21 al Teatro Biondo, “ProgettoDue” del regista e autore napoletano Pino Carbone con Luca Mancini, Rita Russo, Anna Carla Broegg e Renato De Simone prodotto da Teatri Uniti.

Lo spettacolo, che ha debuttato alla Biennale Teatro 2019, mette in rapporto due lavori distanti nel tempo ispirati al mondo della fiaba e del mito: BarbabluGiuditta e PenelopeUlisse. Due spettacoli sul dialogo, sull’incontro e sullo scontro, sulla relazione e sul conflitto a due, variazioni sul tema della fiaba e del mito con un rovesciamento di senso finale. Due esplorazioni della cifra registica di Pino Carbone, dalle quali emerge come protagonista assoluto della proposta artistica il conflitto, in ogni sua forma, dal conflitto interiore a quello relazionale, fino al conflitto sociale, fino alla guerra.

Il giorno seguente domenica 6 ottobre alle ore 21 al Teatro Biondo è in scena Marze” della compagnia UnterWasser di Roma, tra le compagnie più note e apprezzate nel campo del teatro d’immagine, tra figura, scultura e arte visuale.

“Maze” è una live performance di ombre nella quale sculture e corpi tridimensionali sono proiettati dal vivo su un grande schermo.

Grazie al movimento di luci e oggetti animati a vista dalle performers, un suggestivo “effetto pellicola cinematografica” racconta l’esistenza interiore di una donna in un’atmosfera sognante e sospesa di pura poesia. Un universo lirico nutrito dai versi e dalle immagini di poetesse come Mariangela Gualtieri, Emily Dickinson, Etty Hillesum, Wislawa Szymborska, Laurie Anderson.

 

Organizzatore

Comune di Palermo, in collaborazione con il Teatro Biondo Palermo e il Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino. 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*