Home / BENESSERE / Mal di schiena addio: come risolvere i dolori lombari

Mal di schiena addio: come risolvere i dolori lombari

Insieme ai dolori cervicali, il mal di schiena è uno dei fastidi più avvertiti dai giovani d’oggi. Scopriamo come risolvere il problema con esercizi mirati.

Il mal di schiena è,sicuramente, una delle patologie più comuni fra gli sportivi e non. Ovviamente, non  corre in aiuto lo stile di vita attuale, che ci vede spesso seduti in maniera scorretta intenti a studiare o a lavorare, così come le posture sbagliate quando camminiamo. Spesso, anche allenarsi in palestra con l’utilizzo errato delle macchine può

Mal di schiena

Area lombosacrale dolente

provocare mal di schiena. Sia donne che uomini tendono , per mancata conoscenza della materia, ad esagerare con l’utilizzo di esercizi che caricano eccessivamente l’area lombo-sacrale, sacrificando, ad esempio, uno sviluppo muscolare degli arti inferiori.

Le soluzioni al mal di schiena sono sostanzialmente due: il  Core Stability e l’apprendimento di schemi motori corretti.

Del concetto di Core ne abbia già parlato in un articolo precedente (Clicca qui)  e ricordiamo che è composto dal retto dell’addome, dai muscoli obliqui, dal trasverso, dagli erettori spinali, dai multifidi, dal gran dorsale, dal quadrato dei lombi, dal diaframma e dalla muscolatura pelvica.  La funzione principale di questi muscoli è quella di trasferire energia dagli arti inferiori a quelli superiori e viceversa.

175x262x80610541.jpg.pagespeed.ic.yK7RPH2Eg3

Lombalgia

Un corretto allenamento del Core ci permetterà di attivare in maniera ottimale tutti i muscoli che lo compongono proteggendo la schiena.

Al Core Training si collega l’apprendimento di schemi motori corretti . Spesso portiamo la nostra schiena a fare dei movimenti alla lunga deleteri, come ad esempio fletterla verso il basso quando raccogliamo qualcosa da terra . Alcuni studi hanno dimostrato che i dischi vertebrali hanno una resistenza limitata alla flessione lombare pari a 20.000 cicli di flessione, oltre la quale avviene l’uscita del nucleo polposo,  ovvero l’ernia del disco.

Nelle lombalgie lo schema motorio più diffuso è la continua flessione della schiena, causando un eccessivo carico su di essa, collegata ad una minore flessibilità delle articolazioni delle anche. Questo schema patologico molto ricorrente è l’amnesia dei glutei, ovvero uno scarso utilizzo dei glutei negli schemi motori appresi. Anche dei glutei ne abbiamo parlato in un articolo precedente ( Clicca qui ), ma vi ricordo che il gluteo medio è il muscolo più forte presente nel nostro corpo.

schiena_1-km9H-U4307075322901yeG-590x445@Corriere-Web-Sezioni

Attenzione ai piegamenti in avanti

Un buon modo per risolvere il mal di schiena è quello di rieducare il nostro corpo a degli schemi motori che vadano più a carico del Core e dei glutei, magari partendo da degli esercizi in palestra che tendono a  rafforzarli , come squat e stacchi , swing con le kettlebell e plank . Come vedete, gli esercizi sono sempre quelli da me citati in precedenti articoli ma li ritengo ottimi per risolvere le lombagie.

 

Per saperne di più: Le lombalgie sul web

 

Gianluca Nicolai

Gianluca Nicolai nato a palermo nel 1984 , fin da piccolissimo ho praticato sport agonistico come tennis, kick boxing e atletica leggera. Di professione Personal trainer ho dedicato la mia formazione nello studio della forza e del fitness in molte sue sfaccettature. - istruttore sfg1 kettlebell - istruttore sfl barbell - istruttore ground force method ( primal move ) - istruttore FIPL 2° livello - istruttore fitness FIF - personal trainer Biio System 2° livello - istruttore functional training school 1° livello - brevetto primary and secondary care BLSD EFR

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*