Home / BENESSERE / Come affrontare il percorso per rimettersi in forma

Come affrontare il percorso per rimettersi in forma

I consigli del nostro personal trainer Gianluca per affrontare con maggiore fiducia e consapevolezza i percorsi di allenamento che, se eseguiti correttamente, faranno ritrovare la forma.

E’ settembre e come ogni anno il web è invaso da diversi articoli su come rimettersi in forma dopo i bagordi estivi, seguiti da varie e più disparate tipologie di allenamento. Personalmente, preferisco evitare tutto ciò e dare delle linee guida, punti di riflessione su come mettersi in forma.

CONSAPEVOLEZZA DI Sè STESSImi

Troppa gente tende a sottovalutarsi  a causa di cattive esperienze in precedenti palestre .  Se si parte già con questo stato d’animo si farà poca strada. Ancora peggio, però, è sopravvalutarsi , ovvero non essere consapevoli del proprio essere fuori forma e puntare subito a diventare la nuova Belen Rodriguez o un campione di body building.

CONSAPEVOLEZZA DEI PROPRI MEZZI

Esperienza toccata con mano è quella di persone fuori forma che, magari dopo aver visto qualche video su Youtube, decidono di diventare un super atleta facendo almeno due allenamenti al giorno, cercando di diventare nel più breve tempo possibile Capitan America. E’ necessario in questi casi tornare con i piedi per terra. Probabilmente,
si avrà una vita con diversi impegni, un lavoro, una famiglia o altre priorità e, di certo, non si può vivere di solo sport, a differenza degli “eroi” di Youtube. Piedi per terra , calma e sangue freddo.

AFFIDATEVI A DEI PROFESSIONISTI VERI IN MATERIA DI ALLENAMENTO

I professionisti sono quelli che passano il tempo a seguire corsi, documentarsi , allenarsi ( punto dolente visto che una buona parte di allenatori hanno il fisico di lanciatori di coriandoli ) ma, soprattutto, devono far rimanere con i piedi per terra quando si chiederà loro l’impossibile; inoltre, pianificano l’allenamento nel lungo periodo. Non esistono le schede magiche, sia chiaro, tanto meno quella dell’amico o del cugino che ha messo 20 kg di muscoli sicuramente non funzionerà con voi. Ovviamente, occorre prestare attenzione anche agli istruttori che cercano in tutti i modi di vendere integratori o beveroni magici, basando il loro allenamento su di essi. E’ solo un modo per riempire il proprio portafoglio.

AFFIDATEVI A DEI PROFESSIONISTI NELL’ALIMENTAZIONE

La dieta prescritta ad una persona diversa da voi, magari lo stesso cugino o amico che ha messo su 20kg di massa formacome nel caso precedente, o la stessa dieta che avete seguito 6 anni fa difficilmente avrà efficacia. Ancor peggiori sono quelle diete che si trovano su riviste o quelle che si basano su beveroni. In base alla mia esperienza non funzionano nel lungo periodo. Magari perderete qualche chilo velocemente ma alla lunga potrebbero causare danni al metabolismo. E’ sempre necessario affidarsi a qualcuno di realmente competente come un dietista, un dietologo o nutrizionista. Sarebbe utile diffidare anche di quei libri, spesso anche di grande successo mediatico, che basandosi su vari studi cercano di vendere uno stile alimentare. E’ più semplice, a mio avviso, affidarsi ad un professionista e tornare a mangiare bene.

ORGANIZZARSI LA GIORNATA

E’ molto utile, almeno per i primi tempi, formare una routine come la preparazione dei pasti la sera precedente o l’allenamento al solito orario . Non amo le routine ma all’inizio può dare una mano.

USCIRE DALLA ZONA CONFORTallenamento-per-dimagrire-e-tonificare-in-sole-2-settimane-braccia

Se le varie discipline come zumba, piloxing ecc non hanno sortito gli effetti sperati, occorre avere il coraggio di cambiare il vostro modo di allenarvi e torna utile collegarsi al punto 3. Affidatevi a gente professionale che difficilmente vi proporrà di fare quei passatempi.

Infine, per ritrovare un completo equilibrio dopo le ferie estive, affidatevi aiconsigli della nostra esperta pedagogista cliccando qui

Gianluca Nicolai

Gianluca Nicolai nato a palermo nel 1984 , fin da piccolissimo ho praticato sport agonistico come tennis, kick boxing e atletica leggera. Di professione Personal trainer ho dedicato la mia formazione nello studio della forza e del fitness in molte sue sfaccettature. - istruttore sfg1 kettlebell - istruttore sfl barbell - istruttore ground force method ( primal move ) - istruttore FIPL 2° livello - istruttore fitness FIF - personal trainer Biio System 2° livello - istruttore functional training school 1° livello - brevetto primary and secondary care BLSD EFR

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*