Home / CUCINA / Risotto alla zucca, un classico della cucina autunnale

Risotto alla zucca, un classico della cucina autunnale

Il sapore degli ingredienti di stagione oggi ispira la nostra Francesca per la preparazione di un risotto alla zucca, semplice d’esecuzione e con numerose qualità salutari.

risotto alla zuccaIl risotto alla zucca è uno di quei primi immancabili nelle tavole d’autunno. La zucca è, infatti, è apprezzata per il suo sapore ma anche per i suoi effetti benefici sulla nostra salute: ha poche calorie ed è ricca di sostanze antiossidanti e di beta-carotene, ciò aiuta il nostro corpo nei processi di rigenerazione cellulare e nel ritardare l’invecchiamento.

La polpa di zucca contiene vitamine ed in modo particolare: pro-vitamina A, vitamina E e vitamina C e non mancano sali minerali ed enzimi benefici. Inoltre della zucca si consuma tutto: polpa, semi, foglie, fiori e buccia, è un ortaggio di cui non si butta via nulla!

Oggi ne useremo la polpa per preparare un delizioso risotto alla zucca.

Ingredienti per il risotto alla zucca:

  • 100 g di riso
  • 50 g di grana grattugiato
  • cipolla tritata
  • 500 g di zucca rossa
  • 30 g di burro
  • 1 l di brodo vegetale (dado o verdure)
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • olio d’oliva

Preparazione:

Cominciate preparando un brodo vegetale, utilizzando semplicemente il dado oppure facendone uno fresco con le verdure. Tagliate le verdure, mettetele in una casseruola capiente, coprite con acqua e regolate di sale. Coprite con un coperchio, portate a ebollizione e fate cuocere per circa 1 ora. Filtrate il brodo e tenetelo in caldo.

Adesso pulite la zucca, tagliatella in pezzi non troppo grossi e fatela cuocere nel brodo, non appena sarà pronta scolatela e tenete da parte il vostro brodo.

Prendete una pentola, fate scaldare l’olio e aggiungetevi la cipolla tritata, non appena si sarà imbiondita, aggiungete la zucca e fatela rosolare per alcuni minuti, mescolando per non farla bruciare. Aggiungete il riso, rosolate anche questo e versatevi il vino. Alzate la fiamma finché l’alcol non sarà evaporato, continuando a mescolare.

A questo punto continuate a cuocere tenendo bassa la fiamma e aggiungete il brodo vegetale a poco a poco. Appena il risotto comincia ad asciugarsi, aggiungete un mestolo di brodo ben caldo, e proseguite via via aggiungendo il successivo solo quando il precedente sarà stato assorbito, fino al raggiungimento del giusto grado di cottura. Verso fine cottura aggiungete il burro e il grana, mescolate per fare amalgamare i sapori e terminate la cottura.

 

 

Adesso non vi resta che servire e gustarvi il vostro risotto
Buon appetito!

Francesca Cancilla

Appassionata di arte in ogni sua forma, fin da bambina ho cominciato a disegnare e a scrivere poesie. Crescendo ho coltivato la passione per la fotografia e la grafica. Considero anche la cucina una forma d'arte e ho sempre amato imparare a preparare ogni pietanza, dolci in particolare. Linguista per amore della diversità, adoro viaggiare, conoscere nuovi posti e culture. Mi piace organizzare feste e gite con amici, ballare e creare quel che posso con le mie mani. https://www.facebook.com/groups/Esursionando/

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*