Home / CULTURA / Teatro Massimo di Palermo: opera, balletto, musica sulla web tv

Teatro Massimo di Palermo: opera, balletto, musica sulla web tv

Quarantena e pandemia, e l’Europa intera par bloccarsi e con terrori che si modificano in puro astio, blindarsi. Non resta che la cultura, bene rifugio dello spirito, fruibile sulla web tv del Teatro Massimo di Palermo

Pc, smartphone, smart tv e la case degli italiani, della gente d’Europa, si riempiono d’opera, sinfonie, balletto grazie alla web tv del Teatro Massimo di Palermo. È la grande bellezza della musica colta, del teatro musical poetico e coreutico. Qualcosa di unico, che ingentilisce, avvince e unisce, risolutamente, le persone.

Web TV del Teatro MassimoLa musica non si ferma, questo l’encomiabile motto del maestoso teatro di Palermo. Sulla web TV della fondazione, ogni giorno, è aggiunto un nuovo video delle sue splendide produzioni liriche e ballettistica. Poi, liberamente fruibili in qualsiasi momento.

Si è iniziato immediatamente, lunedì 16 Marzo, con la musica di Rossini e la più famosa delle sue opere Il barbiere di Siviglia. 

Il Barbiere di Siviglia, per l’allestimento e le regia di Pier Francesco Maestrini e i cartoni animati creati da Joshua Held, racconta le avventure di Rosina e dell’amato Lindoro. Due amanti uniti dall’arguzia briosa del factotum Figaro. Nel cast Chiara Amarù (Rosina), Levy Sekgapane (Lindoro), Vincenzo Taormina (Figaro). Sul podio Gianluca Capuano.

Martedì 17 Marzo, è stata la volta di Madama Butterfly, una delle più avvincenti e tragiche storie d’amore diWeb TV del Teatro Massimo Giacomo Puccini. A chiudere questo promettente inizio di settimana, mercoledì 18 Marzo, il concerto 2020 di Capodanno della Massimo Kids Orchestra.

La Madama Butterfly, del 2016, ambientata nel Giappone del secondo dopoguerra, reca la regia di Nicola Berloffa, le scene di Fabio Cherstich e i costumi di Valeria Donata Bettella. Nei ruoli principali il soprano Hui He (Madama Butterfly), il tenore Brian Jagde (Pinkerton), a dirigere l’orchestra del Teatro Massimo Jader Bignamini.

Di grande impatto il Concerto di Capodanno Kids con gli oltre 200 bambini e ragazzi che compongono il Coro di voci bianche, il Coro Arcobaleno, la Cantoria e la Massimo Kids Orchestra. Il programma musicale è quanto mai variegato, Beethoven a Bizet, Mascagni, Rossini, Bernstein, Strauss. Sul podio Michele De Luca.  Ospite a sorpresa per due brani Omer Meir Wellber. Cori diretti da Salvatore Punturo, solista ospite è il virtuoso della fisarmonica Pietro Adragna.

Web TV del Teatro MassimoQuanto mai vasta la selezione di spettacoli a costellare il weekend.

Si inizia giovedì 19 Marzo con La voce del Teatro, uno speciale di parole e musica sui suoni del teatro Massimo. In essa il compositore  Marco Betta, che per anni ne è stato anche il direttore artistico, vi condurrà in un incredibile viaggio nelle viscere (dal foyer alla sala grande, dal palcoscenico al palco reale, dalla sala Pompeiana al cielo forato) di questo grandioso tempio Liberty della lirica e della danza.

Un pellegrinaggio, vero e proprio, tra passato e presente. Alla ricerca della vibrazione perfetta, appunto della sua voce sommersa eppure limpidissima, sino ad un pianoforte inspiratore. È una produzione di Teatro Massimo Web Tv. Da un’idea di  Gery Palazzotto, realizzata da Davide Vallone e Antonio Di Giovanni con la regia dello stesso Di Giovanni.  Testi e musiche sono di Marco Betta.

Web TV del Teatro Massimo

Venerdì 20 marzo, tocca ad  Omer Meir Wellber che dirige l’orchestra e il coro del teatro Massimo per il concerto di inaugurazione della Stagione concertistica 2019.  Tra i pezzi di rilievo il Concerto per pianoforte e orchestra n. 3 di Prokofiev con il pianista Daniel Petrica Ciobanu, che ha concesso due bis, a quattro mani con Wellber.

Sabato 21 marzo, giorno in cui sarebbe dovuta andare in scena l’ultima recita di  Nabucco di Verdi, la web tv propone l’ultima versione dell’opera nella messa in scena al Teatro Massimo del marzo 2013. La regia è di Saverio Marconi, allestimento del Teatro Massimo del 2010. Protagonisti Anna Pirozzi (Abigaille), George Gagnidze (Nabucco) e Luiz Ottavio Faria (Zaccaria).

Infine, domenica 22 marzo, una delle opere più amate,  Carmen di Georges Bizet, nell’allestimentoWeb TV del Teatro Massimo del Teatro Massimo con la regia di Calixto Bieito.  L’azione è ambientata in una Spagna moderna, dominata da un gigantesco toro. Alejo Perez a dirigere Orchestra, Coro e Coro di voci bianche del Massimo. La sensuale Carmen è Varduhi Abrahamyan, il geloso Don José Arturo Chacón Cruz, il torero Escamillo il basso Marko Mimica, mentre Maria Katzarava è l’innamorata Micaëla.

Fotografie di  Franco Lannino

Enrico Rosolino

Enrico Rosolino apre il suo cuore al mondo delle arti alla tenera età di 2 anni, allorquando assiste alla proiezione cinematografica del lungometraggio animato di Walt Disney, Biancaneve e i sette nani. Ha inizio così un lungo percorso di scoperta e apprendimento nel variegato e sfaccettato mondo delle arti. Da piccolissimo si appassiona alla recitazione. Negli studi pone molta enfasi e impegno nelle materie umanistiche e, dunque, sceglie un liceo Classico. Durante l'adolescenza si diletta nella lettura ed interpretazione -a voce alta- dei classici greci. A 15 anni si avvicina concretamente al mondo della danza. Prende lezioni di balletto classico per 12 anni, e ad anni alterni segue dei corsi di danza moderna e contemporanea. L'arte coreutica diviene la sua più grande passione e territorio prolifico di ricerca. Si laurea allo STAMS di Palermo, e si specializza al DAMS di Bologna. Nel capoluogo emiliano affina e porta a più completa maturazione le sue conoscenze e il suo senso estetico e critico d'ambito teatrale. Viaggia molto, visita Parigi, New York, Londra, Barcellona, Copenaghen, Boston, Atene e molte altre città del mondo godendo di un approccio diretto e sentimentale con le di loro bellezze artistiche e culturali. Vive attualmente a Palermo e coltiva moltissimi interessi nei più svariati contesti. Per Verve si occuperà della rubrica dedicata al Teatro e agli eventi dal vivo.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*