Home / CUCINA / Cassata salata, quando la tradizione incontra l’innovazione

Cassata salata, quando la tradizione incontra l’innovazione

Una piatto moderno e innovativo, la Chef Raffaella Nastro ci propone una ricetta atomica che porta la sua firma, la cassata siciliana in versione salata.

Tornano alla carica le ricette sfiziose della Lady Chef Raffaella Nastro, che oggi ha voluto sorprenderci proponendoci una ricetta tipica siciliana in chiave moderna e innovativa: la cassata salata.

Tra i dolci più conosciuti e apprezzati della pasticceria siciliana, la cassata tradizionale è un torta di soffice pan di Spagna farcita con crema di ricotta e decorata con marzapane e canditi, un vero trionfo del gusto che oggi viene esaltato e valorizzato da una nuova versione rivisitata.

Per realizzare la cassata salata che unisce tradizione e innovazione occorrono i seguenti ingredienti:

  1. patate a pasta gialla 2
  2. ricotta di pecora 50g
  3. olive nere
  4. sale qb
  5. Per la pasta reale salata occorre:
  6. farina di pistacchio
  7. formaggio grattugiato
  8. acqua qb

Per la glassa di besciamella occorrono:

  1. 1 l di latte.
  2. 80 gr di burro.
  3. 80 gr di farina.
  4. 10 gr di sale.
  5. un pizzico di noce moscata

Il procedimento della cassata salata:

cassata sicilianaSbollentate le patate, una volta cotte schiacciatele e aggiungete il sale. Per la pasta reale miscelate la farina di pistacchio con il formaggio e legateli con l’ acqua fino ad ottenere un impasto compatto, prendete lo stampo tipico della cassata e rivestite il bordo con la pasta reale. Al centro della torta salata fate un fisco con il purè di patate e fate un secondo strato con la ricotta e le olive nere, copritela con il terzo strato di patata e lasciatela raffreddare in frigo per qualche ora. Trascorso il tempo necessario girate lo stampo su un piatto e decorate la superficie con la besciamella e le verdure a vostra fantasia.

Buon appetito!

 

Se ti piace sperimentare in cucina e vuoi provare un primo piatto dal sapore del mare, scopri il procedimento della Chef delle “linguine amar mare”La Ricetta

Valentina Vadalà

Dottoressa in giurisprudenza, appassionata di legge e di moda, sono una persona determinata, ambiziosa e caparbia. Sono una romantica, innamorata dell'amore in tutte le sue forme. Amo i colpi di scena e gli imprevisti, quelli belli che ti cambiano la vita. Su Verve mi occupero' di moda. Vi parlero' delle tendenze del momento, di colori brillanti e abiti mozzafiato. Vi portero’ alle sfilate piu’ cool, ai cocktail piu’ chic e sulle croisset piu’ fashion del 2000. Cosa voglio fare da grande? L’ avvocato o la giornalista. Chi vincerà?!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*